ULTIME NOTIZIE

Propaganda, ultimo torneo della stagione a Cernusco sul Naviglio

Con il Torneo del Bruco a Cernusco sul Naviglio si è chiusa la serie dei tornei che, per questa stagione 2018/19, ha visto protagonista la Propaganda del Rivoli Rugby.

D7C6D18B 1E60 4C04 A91A F37448E47B17Favolosi gli UNDER 6 che hanno portato i colori bianco- rossi sul podio. Sebben coadiuvati da qualche “straniero in prestito”, i leoncini hanno giocato con grinta e determinazione, conquistando un meritatissimo secondo posto.

FORMAZIONE: Piani, Rege Tachin, Salvatore


Più opaca questa volta la prova degli UNDER 8 che stanno mostrando qualche difficoltà nelle competizioni importanti e, soprattutto, sono ancora fortemente improntati all’individualismo e faticano a separarsi dall’ovale... Tuttavia, i Rivolesi hanno saputo rialzare la testa, nonostante qualche sconfitta pesante e, nel complesso, la prestazione è stata decorosa. A non arrendersi mai, invece, sono i supporters del Rivoli e, anche con il sole cocente, si sono presentati a Cernusco con un tifo ben organizzato e ... con un III tempo insuperabile.

FORMAZIONE: Abis, Aragona, Cappelluti, Franchetto, Guevara, Lucania, Paletta, Piani, Vetrone


25BF58F6 2311 4DED AFAD 429D69B7FE1CPer la categoria UNDER 10 sono 8 i giocatori disponibili. Tutti gli avversari sono di altissimo livello e possono contare su molti cambi, un ulteriore elemento di difficoltà per i nostri atleti.
Avvio subito difficile e demoralizzante per i rivolesi, che subiscono pesantemente il gioco brillante e dinamico di squadre molto ben organizzate e più reattive: Rivoli- Cernusco 1-8, Rivoli-ASR Milano 0-12, Rivoli-San Donà 0-13.
Nonostante tutto la formazione U10 onora l’impegno vincendo una partita con una bella prestazione (Rivoli - Fennec 7-2): gioco di squadra e carattere, molto altruismo in campo. Un bel segnale!
La “finalina” per il 7°/8° posto si disputa contro la seconda squadra del San Donà Rugby. Sembrano esserci le premesse per una seconda vittoria considerando il vantaggio di 3-0 e lo stesso gioco visto contro il Fennec. Ma gli avversari reagiscono recuperando lo svantaggio: improvvisamente si spegne la luce e cala il sipario, San Donà vince 7-3.  C’è un po’ di rammarico perchè il Rivoli U10 che abbiamo visto a tratti in primavera avrebbe potuto approcciare l’evento con maggior convinzione e determinazione: sarebbe stata una buona occasione per giocare e divertirsi contro i migliori.
Anche nell’ultimo incontro, ampiamente alla portata, abbiamo dimostrato di saper giocare e condurre il match nonostante il risultato finale. Portiamo comunque a casa una vittoria e tanta esperienza.

FORMAZIONE: Carnevale, Di Paolo, Fortuna, Maffei, Malandrone, Sbrissa, Vetrone, Zorzi


45D41684 1EBC 4613 8C10 438051CD71B8L'UNDER 12 si congeda dal torneo di Cernusco con una vittoria e 3 sconfitte. Purtroppo una serie di infortuni nelle ultime settimane ha decimato la squadra che si è presentata all'appuntamento con i giocatori contati. Per capire meglio quanto sia stata difficile la domenica appena trascorsa, aggiungiamo una giornata piuttosto calda, la prestanza fisica decisamente superiore di alcuni avversari e un po' di sfortuna giornaliera che ha falcidiato sul campo una rosa già scarna.
Venendo alle vicende del campo, il Rivoli, nel primo incontro, deve arrendersi alla formazione A dei padroni di casa, non senza comunque vendere cara la pelle. 8-2 è sicuramente un risultato inequivocabile, ma forse troppo duro per i leoni che si sono battuti molto caparbiamente mettendo più di una volta in difficoltà gli avversari.
Nel secondo match i biancorossi si prendono una bella rivincita contro la seconda formazione del Cernusco. I ragazzi giocano con l'intensità e l'attenzione dimostrata nel precedente raggruppamento di San Mauro e si impongono con un bel 2-1 che almeno evita al Rivoli di aggiudicarsi il cucchiaio di legno destinato agli ultimi classificati.
Nei finali due match con Union Milano e San Donà non c'è storia ma salviamo almeno l'esperienza sul campo di fronteggiare squadre di alto livello da cui si può imparare sempre qualcosa anche risultando sconfitti.

FORMAZIONE: Amistadi, Beltramo, Cigna, Di Nardo, Iemma, Fregonese, Leombruni, Moriondo, Mosca, Palazzo, Rege Tachin, Saladino e Zito.