ULTIME NOTIZIE

SENIORES RIVOLI RUGBY VS IVREA RUGBY

La prima domenica di campionato di Serie C1 mette curiosamente a confronto RIVOLI e IVREA come nella passata stagione, solo che ad ospitare il primo match dell'anno rugbystico 2018/2019 è lo stadio Natta di Rivoli.

DSC 9212Rivolesi ed eporediesi hanno una lunga tradizione di gemellaggi e rivalità, trasferimenti di giocatori in una direzione e nell'altra, il che fa della partita un quasi derby.

Il Rivoli parte bene e il piede di Fini è ispirato, su due calci di punizione concessi per falli bianco verdi si va subito sul 6-0. Il Rivoli scivola però in alcune ingenue mancanze di disciplina che porteranno l'arbitro Smiraldi di Alpignano lasciare ben 3 volte i leoni biancorossi in inferiorità numerica. a farne le spese è subito Bressan reo di una irruenta entrata in volo su un giocatore ancora non perfettamente atterrato. L'Ivrea però dimostra un buon gioco corale con una mischia decisamente potente e fisica. In due azioni riesce a ribaltare il risultato con due mete di cui una trasformata, nel mezzo un altro calcio di punizione del solito Fini porta il risultato sul 9-12 in favore degli scorpioni di Ivrea. Risultato questo che accompagna anche le squadre al riposo. All'inizio della ripresa i cambi rinvigoriscono i padroni di casa, dopo l'ingresso del sempre verde Pisacane in seconda linea al posto di Perino e di D'Adamo già subentrato al posto dell'infortunato Dolzan, è il turno di Fini (Vittorio) al posto di Bongani rientrante mediano di mischia dopo l'esperienza inglese e buon distributore di gioco in tutta la prima frazione.

Dopo pochi minuti dal cambio di mediana un bel calcetto sull'asse dei due gemelli porta Edoardo in meta poi trasformata per il 16-12. L'Ivrea però non ci sta e mette in difficoltà il Rivoli in molte zone di campo costringendo i padroni di casa ad una difesa estremamente dispendiosa. il buon mix di giovani ed esperti ha però risultati positivi sulla tenuta della linea dei leoni, Tomaga e Caravario operano diversi placcaggi in recupero, i due Dumitru invece hanno il compito molto complicato, di reggere lo scontro fisico con le terze linee eporediesi tra cui spicca il N7 che ingaggerà per tutta la partita un duello a tutto campo con il dirimpettaio senza riuscire mai a prevalere. La mole di gioco però premia gli ospiti che con una meta trasformata vanno sul 16-19 per poi essere raggiunti sempre su CP sul 19 pari. Corona, fino a quel momento autore di una partita intensa ed attenta riesce nell'arduo compito di prendere due gialli lasciando i compagni in 14, l'ingresso però di Giorda in terza linea al posto di Gennaro da fiato e gambe agli avanti di casa, al punto che solo la sfortuna nega al neo entrato la gioia di una meta dopo 40 metri di cavalcata. C'è ancora spazio per due calci rivolesi che fissano il punteggio sul 25 a 19 poi solo IVREA e rivoli a resistere in trincea sui propri 5 metri per pochi ma interminabili minuti.

Il punteggio non cambia più e i Leoni di Via Piave partono con piede giusto battendo, non senza una decisa sofferenza ma sfruttando un calciatore quanto mai ispirato, una delle più concrete candidate alla pool promozione. Unica nota stonata della giornata l'infortunio di Dolzan che per la frattura della scapola dovrà stare fermo per qualche settimana.