• Home
  • NEWS
  • U16: Rivoli travolgente nella fossa di casa

ULTIME NOTIZIE

Ottimo l'U18 a Genova

Domenica mattina ore 8.30 gli atleti del Rivoli Rugby si preparano per salire sul pulman direzione Genova, stadio Carlini, uno stadio che ha da sempre fatto sentire agli atleti rivolesi una pressione pesante e di tensione.

Giornata metereologicamente piacevole in quel di genova, la tensione è alta, la voglia di riportare a casa un risultato positivo attanaglia gli atleti piemontesi che vogliono fare bene.

WhatsApp Image 2020 01 29 at 11.29.33Calcio di inizio da parte dei padroni di casa, la pressione di gioco da parte dei giocatori liguri e altissima e la prima meta non si fa attendere dopo soli cinque minuti, sette a zero per gli Embriaci. I rivolesi in bambola cercano di fermare gli attacchi arrembanti dei liguri, si lotta nelle ruck, le compagini non si risparmiano ma i leoni non sono ancora entrati in partita, forse qualcuno è rimasto ancora con la testa sul pulman, i genovesi trovano un buco nella difesa dei piemontesi e marcano un altra meta aumentando il gap. Al momento il Rivoli riesce a tenere bene solo sulle mischie ordinate, per il resto non crea gioco e non è propositivo in attacco. Touche sui cinque del rivoli, palla aperta verso il dieci dei padroni di casa che con un drop al ventisettesimo del primo tempo porta il risultato sul 15 a 0.

Forse questo è stato lo schiaffo umiliante da parte dei genovesi che sprona i leoni del Rivoli, che provano a mettere in campo il rugby che sanno giocare. Diventano aggressivi nelle ruck la mischia non si risparmia più, le touche si iniziano a vincere e dopo diverse fasi di gioco riescono a mandare Diego Di Nardo a marcare la prima meta accorciando a meno sette il risultato. Mancano 2 minuti alla fine del primo tempo, un bel calcio di Ferrari riporta i piemontesi sui cinque avversari che fanno loro l'ovale e carrettano in maul i genovesi fino dentro la meta e Destro schiaccia, palla di nuovo nei piedi di Beltramo che non tradisce le aspettative. Fine primo tempo con il punteggio di 14 a 15 x i genovesi.

L'allenatore da una sveglia ai leoni, 30 minuti senza giocare guardando il gioco dei padroni di casa, così non può andare, anche se si inizia a vedere ciò che i piemontesi lavorano in allenamento. Si inizia a credere che il Carlini si possa espugnare, il gioco diventa aggressivo, le compagini sono corrette ma ora si vede il rugby giocato da entrambe, la pressione degli ospiti obbliga gli avversari a dei falli che danno l'opportunità a Beltramo di calciare verso i pali, due falli a pochi minuti uno dall'altro e il capitano dei piemontesi nn sbaglia, e porta la squadra a più cinque.

Ormai mancano una decina di minuti alla fine del match, catalfamo, allenatore dei rivolesi fa gli ultimi cambi, ora si vogliono portare a casa i cinque punti, mischia ordinata nei dieci liguri, si lavorano un paio di fasi su una buona difesa che però non contiene tutto il lavoro dei piemontesi che tornano in meta con Giraudo, e di nuovo il piede di Beltramo castiga il risultato.

Ora il risultato è sul 27 a 15 per i leoni, che danno il tutto per tutto per cercare di fare la quarta meta e quasi ci riescono sullo scadere ma un tenuto non fa si che si riesca a schiacciare l'ovale. E finisce così la trasferta dei piemontesi in liguria.

Man of the match Ludovico Massaia